Il Social Media Marketing e Social Network

Approfondimento: il ruolo e le implicazioni Social Media Marketing e dei Social Network

Il Social Media Marketing e i Social Network hanno un ruolo ben preciso nel panorama economico e digitale attuale.

Ognuno ha un ruolo e finalità ben precise.

Il contributo, partendo dalla consapevolezza che molte volte si attua, erroneamente, un misunderstanding tra il concetto di Social Media Marketing e Social Network Marketing, è volto a spiegare i suoi concetti evidenziando l’importanza e il ruolo crescente dei Social Network.

Il generale termine Social Media Marketing identifica i mezzi che consentono lo scambio di contenuti generati dall’utente, questi possono essere immagini, file audio, video o un mix di questi.

Tra i principali esempi di social media si annoverano: Youtube, Twitter, Tumblr e anche Wikipedia. Particolarmente interessante e rilevante, nell’ambito dei social media è il caso della piattaforma YouTube.

Contrariamente al Social Media Marketing il Social Network è quello strumento che si distingue per la sua capacità di aggregare e fare dialogare le parti. Un Social Network può essere – infatti – definito come una rete sociale fatta da individui connessi tra loro da dei legami sociali, che possono essere di tipo lavorativo, o familiari, si parla anche di individui che hanno interessi comuni o uniti da una conoscenza casuale.

Il primo Social Network è stato Six Degrees, ideato da Andrew Weinreich nel 1996 e, poi, lanciato l’anno successivo a cui ha seguito – nel 2003 – MySpace, considerato [ad oggi] come il primo vero social a diffusione mondiale.

Ad avere un ruolo chiave e davvero rivoluzionario è stato però Mark Zuckerberg nel 2004 quando – assieme ad alcuni colleghi tra cui anche Eduardo Severin, Chris Hughes, Andrew McCollum e Dustin Moskovitz – ha lanciato Facebook.

Il social network Facebook si contraddistingue per il fatto di essersi sviluppato – fin dal principio – con l’obiettivo chiaro fare socializzare gli studenti più velocemente [oggi Facebook è il terzo sito più visitato al mondo con un numero di utenti che supera abbondantemente i 2 miliardi].

Attualmente sussistono differenti Social Network e gli ultimi 15 anni si son caratterizzata per un percorso di crescita delle loro dimensioni e della loro rilevanza.

L’avvento e la diffusione dei Social Network ha rivoluzionato in modo concreto il mercato online fornendo il più ampio e dettagliato database di profili cui rivolgere azioni di marketing mirate. A supporto di quanto affermato risulta anche utile analizzare concretamente i vari aspetti della nostra vita che negli ultimi dieci anni sono stati influenzati da queste piattaforme.

La prima considerazione riguarda la socializzazione, di fatto attraverso i Social Network è oggi possibile intrattenere relazioni con persone lontane senza dover sostenere alcun costo, riusciamo con facilità ad ottenere informazioni sui nostri cari ed è possibile vivere a chilometri di distanza rimanendo in contatto.

Un settore che ha profondamente trasformato dall’avvento dei social media è il mondo delle news o, ancora, i Social Network sono fonte di lavoro per un sempre più alto numero di persone, le quali comunicano giornalmente con soggetti che si trovano in ogni parte del mondo e che ascoltano consigli e opinioni.

La figura centrale nel mondo dei social media è quella degli influencer, i quali vengono ingaggiati dalle aziende proprio per finalità di marketing. L’ambito sul quale si concentra la nostra attenzione è il business, è sorprendete il ruolo che i social media hanno assunto in questo campo ed è infatti ormai consuetudine per le aziende investire in campagne pubblicitarie che consentono loro di raggiungere una vastissima clientela.

Dunque, attraverso la costruzione di una solida brand awareness l’azienda riesce a conquistare un posto nella mente del consumatore differenziandosi dai competitor.

Il concetto di brand awareness è – a sua volta – accompagnato dal lead generation ed engagement. Per quanto riguarda la lead generation, secondo McKinsey, oltre l’80% delle aziende in tutto il mondo utilizza strumenti di lead generation online.

Nel momento in cui l’azienda riesce a generare dei lead ovvero consumatori potenziali, è necessario trasformarli in clienti e costruire con loro un rapporto basato su fiducia, ovvero è necessario fidelizzarli.

Alla base di una buona strategia di engagement c’è la capacità da parte dell’azienda di generare discussioni e confronti, in questo modo saranno gli stessi follower dell’azienda a coinvolgere altri follower e dunque ampliare la rete di persone che entrano a contatto con il brand.

Due fattori sono particolarmente importanti quando si parla di digital advertising:

  • conoscere la propria audience, ovvero studiare le caratteristiche del consumatore ideale;
  • creare contenuti validi, è necessario comprendere quale siano gli argomenti che più interessano al nostro target, che tipo di linguaggio usare e che tipo di approccio.

Per creare interazione con la clientela si possono porre domande, si può chiedere all’utente di cosa vuole parlare o creare campagne newsletter interessanti che invoglino a visitare il sito dell’azienda.

 

 

Share:

Categories: