Rosa Molinari presenta la sua azienda, DEFREMM S.p.A., un’eccellenza del settore manifatturiero italiano. 

La società, con sede a Lecco, opera nell’ambito metalmeccanico ed è specializzata nello stampaggio a freddo di particolari su specifica richiesta e disegno del cliente.

DEFREMM S.p.A. si contraddistingue per ampia esperienza ed operatività nell’ambito dell’automotive.

Com’è venuta a conoscenza dell’offerta di Studio della Bella Associato?

Parlando con Lorenzo Della Bella, che conoscevo in precedenza.

Per quali tipologie di consulenze e di servizi si è avvalsa di Studio della Bella Associato?

Per il processo di implementazione del Modello 231 in azienda.

Come è stato gestito il servizio? 

In modo chiaro, strutturato e trasparente.

Nello specifico, abbiamo fissato diversi incontri per valutare lo stato di avanzamento dei lavori per la stesura del modello approfondendo anche i vari aspetti che potessero interessare in modo diretto l’implementazione dello stesso. 

In particolare, sono state coinvolte le persone che si occupavano dell’ambito organizzativo trattato. Attraverso la loro partecipazione abbiamo potuto sfruttare la loro competenza e conoscenza tipica di coloro che operano tutti i giorni concretamente in azienda.

Credo di poter dire che siamo partiti avvantaggiati poiché eravamo titolari della certificazione IATF. Abbiamo – infatti – attuato negli anni un modello di organizzazione che fosse in grado di rispecchiare i requisiti di una norma che per sua natura richiede di ottemperare molte variabili ai fini di poter operare in un mercato fortemente competitivo.

Si è sentita a proprio agio?

Mi sono sempre sentita a mio agio, in tutte le interazioni. Ogni confronto ha costituito, inoltre, un’importante e proficua opportunità per scambio di esperienze e idee sull’organizzazione aziendale.

Per lei è stato importante potersi affidare ad un professionista? Per quale motivo?

Sicuramente. Reputo che nel contesto in cui oggi lavoriamo la forte specializzazione del lavoro richiede anche di doversi affidare a professionisti titolari delle conoscenze e delle capacità atte a gestire i vari aspetti e criticità del lavoro. 

Si reputa soddisfatta del servizio erogato?

Assolutamente sì.

La sua soddisfazione è legata al solo risultato ottenuto?

Negli ultimi anni abbiamo investito molto nella struttura organizzativa della nostra azienda. Dati questi presupporti, crediamo fermamente che sia fondamentale crescere nelle competenze per poter davvero offrire non solo prodotti di qualità e competenze tecniche, ma anche un servizio sempre professionale al cliente. 

Per far questo è necessario lavorare sulle persone e sulla qualità delle relazioni.

Sono fortemente convinta che un Modello 231 espliciti maggior chiarezza organizzativa e che se correttamente applicato sia anche una vera garanzia di affidabilità nelle relazioni con i partner commerciali.

Hai intenzione di usufruire ancora dei servizi erogati da SDBA?

Certo.

Previous PostNext Post

Related Posts

Calendario Corsi Live

Archivio

Rosa Molinari presenta la sua azienda, DEFREMM S.p.A., un’eccellenza del settore manifatturiero italiano. 

La società, con sede a Lecco, opera nell’ambito metalmeccanico ed è specializzata nello stampaggio a freddo di particolari su specifica richiesta e disegno del cliente.

DEFREMM S.p.A. si contraddistingue per ampia esperienza ed operatività nell’ambito dell’automotive.

Com’è venuta a conoscenza dell’offerta di Studio della Bella Associato?

Parlando con Lorenzo Della Bella, che conoscevo in precedenza.

Per quali tipologie di consulenze e di servizi si è avvalsa di Studio della Bella Associato?

Per il processo di implementazione del Modello 231 in azienda.

Come è stato gestito il servizio? 

In modo chiaro, strutturato e trasparente.

Nello specifico, abbiamo fissato diversi incontri per valutare lo stato di avanzamento dei lavori per la stesura del modello approfondendo anche i vari aspetti che potessero interessare in modo diretto l’implementazione dello stesso. 

In particolare, sono state coinvolte le persone che si occupavano dell’ambito organizzativo trattato. Attraverso la loro partecipazione abbiamo potuto sfruttare la loro competenza e conoscenza tipica di coloro che operano tutti i giorni concretamente in azienda.

Credo di poter dire che siamo partiti avvantaggiati poiché eravamo titolari della certificazione IATF. Abbiamo – infatti – attuato negli anni un modello di organizzazione che fosse in grado di rispecchiare i requisiti di una norma che per sua natura richiede di ottemperare molte variabili ai fini di poter operare in un mercato fortemente competitivo.

Si è sentita a proprio agio?

Mi sono sempre sentita a mio agio, in tutte le interazioni. Ogni confronto ha costituito, inoltre, un’importante e proficua opportunità per scambio di esperienze e idee sull’organizzazione aziendale.

Per lei è stato importante potersi affidare ad un professionista? Per quale motivo?

Sicuramente. Reputo che nel contesto in cui oggi lavoriamo la forte specializzazione del lavoro richiede anche di doversi affidare a professionisti titolari delle conoscenze e delle capacità atte a gestire i vari aspetti e criticità del lavoro. 

Si reputa soddisfatta del servizio erogato?

Assolutamente sì.

La sua soddisfazione è legata al solo risultato ottenuto?

Negli ultimi anni abbiamo investito molto nella struttura organizzativa della nostra azienda. Dati questi presupporti, crediamo fermamente che sia fondamentale crescere nelle competenze per poter davvero offrire non solo prodotti di qualità e competenze tecniche, ma anche un servizio sempre professionale al cliente. 

Per far questo è necessario lavorare sulle persone e sulla qualità delle relazioni.

Sono fortemente convinta che un Modello 231 espliciti maggior chiarezza organizzativa e che se correttamente applicato sia anche una vera garanzia di affidabilità nelle relazioni con i partner commerciali.

Hai intenzione di usufruire ancora dei servizi erogati da SDBA?

Certo.

Previous PostNext Post

Related Posts

Calendario Corsi Live

Archivio

Dal 1° gennaio
il nostro Studio è una Società Benefit.

“SDBA BENEFIT sente il dovere di rendere al territorio un impatto positivo certificato”.