Category

Bilancio e contabilità
1. La massima Si applica l’imposta di registro proporzionale dello 0,50% al saldo del prezzo concordato in una compravendita estinto mediante compensazione enunciata nel relativo atto. E’ questo il principio espresso dalla CTP di Bergamo con la sentenza 25 marzo 2022 n. 152/2022.  2. Il caso  Nel caso esaminato, l’Agenzia delle Entrate notificava ad una...
Read More
Premessa La legge 234/2021 ha allungato a 50 anni la durata dell’ammortamento fiscale dei marchi e dell’avviamento che, con il pagamento di un’imposta sostitutiva del 3%, erano stati precedentemente rivalutati (oppure oggetto di riallineamento) ai sensi dell’articolo 110 del DL 104/2020.   Per continuare a mantenere la deduzione sui marchi in 18 anni è ora prevista la possibilità...
Read More
Premessa Il DL 21.6.2022 n. 73 (c.d. decreto “Semplificazioni fiscali”, pubblicato sulla G.U. 21.6.2022 n. 143 e in vigore dal 22.06.2022) ha previsto diverse misure urgenti in materia di semplificazioni fiscali, disposizioni finanziarie e interventi sociali. In particolare, l’articolo 35, commi 1 – 3 del DL 73/2022,  ha prorogato il termine (previsto dall’art. 10, comma...
Read More
Il delitto di omessa dichiarazione è previsto dall’art. 5 d.lgs. n. 74/2000, che punisce «con la reclusione da due a cinque anni chiunque, al fine di evadere le imposte sui redditi o sul valore aggiunto, non presenta, essendovi obbligato, una delle dichiarazioni relative a dette imposte, quando l’imposta evasa è superiore, con riferimento a taluna...
Read More
Premessa La legge 234/2021 ha allungato a 50 anni la durata dell’ammortamento fiscale dei marchi e dell’avviamento che, con il pagamento di un’imposta sostitutiva del 3%, erano stati precedentemente rivalutati (oppure oggetto di riallineamento) ai sensi dell’articolo 110 del DL 104/2020.   Per continuare a mantenere la deduzione sui marchi in 18 anni è ora prevista la possibilità...
Read More
L’art. 5 d.lgs. n.74/2000 punisce con la reclusione da due a cinque anni «chiunque, al fine di evadere le imposte sui redditi o sul valore aggiunto, non presenta, essendovi obbligato, una delle dichiarazioni relative a dette imposte, quando l’imposta evasa è superiore, con riferimento a taluna delle singole imposte, ad euro cinquantamila».  Ai sensi del...
Read More
La massima Si applica l’imposta di registro proporzionale dello 0,50% al saldo del prezzo concordato in una compravendita estinto mediante compensazione enunciata nel relativo atto. E’ questo il principio espresso dalla CTP di Bergamo con la sentenza 25 marzo 2022 n. 152/2022.  Il caso  Nel caso esaminato, l’Agenzia delle Entrate notificava ad una società un...
Read More
L’art. 2 d.l. n. 463/1983 sancisce l’obbligo per il datore di lavoro di versare le ritenute previdenziali e assistenziali operate sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti. Ai sensi del comma 1-bis di tale norma, «l’omesso versamento delle ritenute di cui al comma 1, per un importo superiore a euro 10.000 annui, è punito con la reclusione...
Read More
La sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte è un delitto previsto dall’art. 11 d.lgs. n. 74/2000, che punisce «con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque, al fine di sottrarsi al pagamento di imposte sui redditi o sul valore aggiunto ovvero di interessi o sanzioni amministrative relativi a dette imposte di ammontare complessivo...
Read More
Il delitto di false comunicazioni sociali (più comunemente noto come falso in bilancio) è previsto dall’art. 2621 c.c., che punisce con la pena della reclusione da uno a cinque anni gli amministratori, i direttori generali, i dirigenti preposti alla redazione dei documenti contabili societari, i sindaci e i liquidatori che, al fine di conseguire per...
Read More
1 2

Archivio

Dal 1° gennaio
il nostro Studio è una Società Benefit.

“SDBA BENEFIT sente il dovere di rendere al territorio un impatto positivo certificato”.