Category

Bilancio e contabilità
La sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte è un delitto previsto dall’art. 11 d.lgs. n. 74/2000, che punisce «con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque, al fine di sottrarsi al pagamento di imposte sui redditi o sul valore aggiunto ovvero di interessi o sanzioni amministrative relativi a dette imposte di ammontare complessivo...
Read More
Il delitto di false comunicazioni sociali (più comunemente noto come falso in bilancio) è previsto dall’art. 2621 c.c., che punisce con la pena della reclusione da uno a cinque anni gli amministratori, i direttori generali, i dirigenti preposti alla redazione dei documenti contabili societari, i sindaci e i liquidatori che, al fine di conseguire per...
Read More
L’art. 8 Decreto Legislativo. 74/2000 prevede il delitto di emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti: più precisamente, è punito con la reclusione da quattro a otto anni chiunque, al fine di consentire a terzi l’evasione delle imposte sui redditi o sul valore aggiunto, emette o rilascia fatture o altri documenti per operazioni...
Read More
La bancarotta documentale è un delitto, previsto e punito dagli artt. 216 e 217 l. fall., che consiste nell’omessa o irregolare tenuta della contabilità da parte di un imprenditore dichiarato fallito o, in forza dell’estensione soggettiva di cui all’art. 223 l. fall., da parte di amministratori, direttori generali, sindaci e liquidatori di società dichiarate fallite....
Read More
LE PROCEDURE CAUTELARI  Queste sono procedure strumentali a garantire la tutela del credito affidato dall’Ente Creditore (quindi Agenzia delle Entrate/INPS, INAIL eccetera) ad Agenzia delle Entrate-Riscossione. Le procedure cautelari si dividono in due tipologie:  Fermo Amministrativo Del Veicolo Ipoteca Sugli Immobili Il fermo amministrativo è l’atto con cui si dispone il blocco di uno o...
Read More
Il reato di omesso versamento dell’IVA è previsto dall’art. 10-ter d.lgs. 74/2000, che punisce con la reclusione da sei mesi a due anni chiunque non versa, entro il termine per il versamento dell’acconto relativo al periodo d’imposta successivo, l’imposta sul valore aggiunto dovuta in base alla dichiarazione annuale, per un ammontare superiore a 250.000 €...
Read More
L’articolo 1, comma 44, della Legge 30 dicembre 2021 n. 234 ha rimodulato (con decorrenza dal 1 gennaio 2023 e fino al 31 dicembre 2025 (proroga fino al 30 giugno 2016) la disciplina relativa al credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali (materiali ed immateriali) nuovi 4.0 previsto dall’articolo 1, commi 1051-1063, della Legge...
Read More
L’articolo 1, comma 72, della Legge 30 dicembre 2021 n. 234 (c.d. “legge di bilancio 2022”) ha confermato a due milioni di euro il limite annuo dei crediti d’imposta e dei contributi compensabili (ex art. 17, D.Lgs. n. 241/1997) nel modello F24 o rimborsabili ai soggetti intestatari di conto fiscale con la procedura semplificata prevista dall’articolo 34,...
Read More
1 2

Archivio

Dal 1° gennaio
il nostro Studio è una Società Benefit.

“SDBA BENEFIT sente il dovere di rendere al territorio un impatto positivo certificato”.